In stampa

Studenti italiani contenti per le garanzie del futuro ministro

06.09. 2018.

Dopo che gli studenti italiani, che studiano in Alma Mater Europaea, hanno contattato i mass media in merito alla mancata comprensione del Ministero della Salute e l’impossibilita’ di ottenere l’abilitazione in Slovenia, per la quale dovrebbero dimostrare le conoscenze di lingua slovena a livello B2, a quanto pare, con il nuovo ministro della salute, Samo Fakin, la situazione verra’ risolta. La richiesta di conoscenza di lingua slovena a livello B2 per poter sostenere l’esame abilitante per chi non e’ intenzionato a svolgere l’attivita’ professionale in Slovenia e’ esagerata e in contrasto con la Direttiva 55/2013/EU.

19.07. 2018.

(N/A: DELO)